Radioestesia: Quadranti degli Organi

Oppure, potete ricorrere ad un quadrante degli organi, per individuare la parte malata, sul quale, al centro, metterete il "testimonio". Dopo, passerete alla sostituzione con un quadrante NORD-SUD, sul quale siano scritti i nomi delle diverse malattie dell’organo esaminato. Ricordatevi di soffiare sempre sia sul quadrante che sul pendolo, prima di incominciare l’esperimento, mettendo magari sotto al testimonio, (foto, lettera, capelli o sangue del malato), un rettangolino di carta pulita bianca per isolare il testimonio stesso dalle rimanenze di precedenti corpi.

I quadranti che si possono usare sono diversi, uno per ogni organo. Sono semplici da preparare: qui illustriamo quello sul fegato, ma gli altri si fanno con lo stesso criterio. Si riproduce su di un cartoncino bianco, con una biro o matita, un cerchio grande abbastanza.
 
Si segna in alto, a 0 o 360 gradi, il NORD; nella parte opposta, a 180, il SUD. Da questo punto, servendosi di un goniometro o rapportatore, si segna il SUD-EST e il Raggio Fondamentale del Fegato. Tirate una linea da questo punto al centro del cerchio e disponete su di essa i nomi di alcune malattie importanti del fegato.
 
Con l’aiuto della bussola orientate il quadrante secondo il NORD-SUD, disponetevi con il visto verso SUD-EST e mettete al fotografia dentro al cerchio con la testa rivolta al Raggio Fondamentale del Fegato.
 
Ora mettendo il pendolo qualche centimetro sopra la foto, questo oscillerà secondo la polarità della persona (per la donna è di solito sinistrorso), poi si allineerà verso il SUD-EST (Fegato). Se metterete il pendolo sul Fegato, questo non pendolerà, ma girerà.
 
Toccando la dicitura, girerà secondo la polarità del paziente per dire che il fegato è malato. Risospendete il pendolo sulla foto e toccate una ad una le scritte che indicano la malattia, facendo il vuoto mentale, l’astrazione-attesa, per osservare le risposte.
 
Le voci sulle quali avrete messo il dito indice sinistro e che faranno girare il pendolo secondo il "sì" relativo a quel testimonio, saranno le malattie del fegato in questione. Per gli altri quadranti, processo analogo.
 

 
dal capitolo "TROVATO L’ORGANO MALATO SI STABILISCE LA SUA MALATTIA"